La pittura riscoperta del XIX secolo aiuta il restauro della tenuta inglese

Il dipinto ha ispirato un nuovo piano di sviluppo paesaggistico presso la Killerton Estate. Immagine: Fi Hailstone/National Trust

Nel sud dell'Inghilterra, un dipinto del XIX secolo sta aiutando il National Trust a riqualificare una casa di campagna. L'opera d'arte mostra un paesaggio fertile e verde intorno a Killerton, una tenuta del XVIII secolo vicino a Exeter. Lo splendido scenario aiuta il National Trust a sviluppare i dintorni della casa di campagna. 

Il progetto mira ad aggiungere più di due miglia di siepi, 40 acri di pascolo boschivo - aree di pascolo alberate - e ricollegare un fiume con la sua pianura alluvionale per ridurre le inondazioni. "Vogliamo garantire che la tenuta si evolva per catturare più carbonio e aiutare la terra, la fauna selvatica e il bestiame a far fronte a eventi meteorologici più estremi", ha detto il project manager Paul Hawkins Il guardiano

Patrimonio naturale perduto

Il dipinto ispiratore è attribuito all'undicesimo baronetto, Sir Thomas Dyke Acland. La sua famiglia ha donato la tenuta di Killerton al National Trust nel 11. L'opera d'arte è stata riscoperta durante il blocco COVID-1944 quando la squadra ha avuto più tempo per sistemare un grosso deposito dato alla tenuta da un membro della famiglia Acland. (Il testo continua sotto l'immagine)

La tenuta può sembrare verde e bella, ma la realtà è che gran parte della fauna selvatica è andata perduta dal XIX secolo. Immagine: Alison Bay/Flicr (CC BY-ND 19)

Al giorno d'oggi, Killerton è ancora un sito storico bellissimo e verde, ma il dipinto mostra che molta natura è andata persa nel corso degli anni. Hawkins spera che il progetto creerà condizioni migliori per la diversità della fauna selvatica. "Dove stiamo piantando nuove siepi e cambiando la loro gestione, speriamo di attirare più animali selvatici come farfalle e pipistrelli che li useranno come corridoi per unire gli habitat in tutta la tenuta", ha spiegato. 

Cerchio completo

I piani di sviluppo, ispirati al dipinto, sono sostenuti finanziariamente dal Green Recovery Challenge Fund. Questo fondo governativo mira a sostenere il recupero della natura e i lavori verdi, secondo il National Trust. Uno dei nuovi lavoratori è Harry Whiting, un pronipote dell'ex capo giardiniere della tenuta. 

"Anche mia mamma e mia nonna sono nate nella tenuta", ha spiegato Whiting a The Guardian. “È davvero bello perché sembra che le cose siano tornate al punto di partenza. Ora sto lavorando sulla terra in cui la mia famiglia si è presa cura e ha vissuto”. Tutto grazie a un notevole dipinto del XIX secolo. 

La tenuta di Killerton e il suo giardino. Immagine: Alison Day/Flickr (CC BY-ND 2.0)

Fonte: National Trust e Il guardiano

Per saperne di più, leggi restaurare il patrimoniooppure controlla uno dei tag seguenti:

Donare