Scheletro scoperto nel Lincolnshire
Scheletro scoperto nel sito del Lincolnshire Immagine: Università di Sheffield

Resti del cimitero anglosassone scoperti nel sito del Lincolnshire

Molti sontuosi oggetti di sepoltura appartenevano a donne tra cui collane d'ambra, perle di vetro e cristallo di rocca e oggetti personali come pinzette

Gli scavi hanno rivelato più di 20 sepolture nello straordinario cimitero nel Lincolnshire Wolds risalenti alla fine del V alla metà del VI secolo d.C.

Lo scavo nel sito di Scremby, nel Lincolnshire, è stato condotto dal dottor Hugh Willmott e dalla dott.ssa Katie Hemer del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Sheffield in collaborazione con il dottor Adam Daubney, il Lincolnshire Finds Liaison Officer per il Portable Antiquities Scheme.

Il cimitero fu portato alla luce per la prima volta quando un dettorista metalmeccanico locale iniziò a scoprire una serie di manufatti anglosassoni, tra cui spille in rame dorato, borchie di scudi di ferro e punte di lancia.

I reperti erano tipici di quelli trovati nelle prime sepolture anglosassoni, pertanto è stato necessario scavare nel sito per garantire che eventuali ulteriori manufatti venissero recuperati, registrati e conservati prima che potessero essere distrutti dall'attività agricola.

Volontari internazionali, studenti dell'Università di Sheffield e membri della RAF delle stazioni vicine hanno preso parte allo scavo, il primo ad essere stato ampiamente studiato dal 19 ° secolo.

Il dottor Hugh Willmott, docente senior di archeologia storica europea presso l'Università di Sheffield, ha affermato: "Quasi senza eccezioni, le sepolture erano accompagnate da una ricca gamma di oggetti, in linea con i riti funerari adottati durante i primi secoli delle migrazioni germaniche Inghilterra orientale.

“Ciò che è particolarmente interessante è la proporzione significativa di sepolture molto sontuose che appartenevano a donne. Queste donne indossavano collane fatte a volte da centinaia di perle di ambra, vetro e cristallo di rocca, usavano oggetti personali come pinzette, portavano borse di stoffa tenute aperte da anelli d'avorio di elefante e indossavano spille squisitamente decorate per allacciare i loro vestiti.

“Due donne hanno ricevuto persino anelli d'argento e una fibbia d'argento comunemente associata alle comunità jutish nel Kent. Sono state identificate anche sepolture arredate appartenenti a maschi, tra cui un numero sepolto con armi come lance e scudi.

Il dottor Willmott ha aggiunto: “I bambini erano notevolmente assenti nelle parti del cimitero scavate quest'anno, tuttavia, una delle sepolture più sorprendenti è stata quella di una donna riccamente vestita che è stata sepolta con un bambino cullato nel braccio sinistro.

"La conservazione dei resti scheletrici, così come i numerosi reperti tombali, offrono un'entusiasmante opportunità per esplorare le dinamiche sociali e culturali della comunità che ha scelto di seppellire i propri morti su questo affioramento calcareo".

Al fine di comprendere il più possibile il sito e coloro che vi sono sepolti, presso l'Università di Sheffield sono in corso una serie di indagini scientifiche da parte del Dipartimento di Archeologia.

I resti umani sono sottoposti a una valutazione osteologica completa, mentre l'analisi isotopica stabile di denti e ossa identificherà dove gli individui sono cresciuti da bambini e quali risorse alimentari hanno mangiato.

La dott.ssa Katie Hemer, docente di bioarcheologia presso l'Università di Sheffield, ha dichiarato: “L'analisi si estende anche a una serie di reperti, comprese le perle d'ambra, di cui proviene la provenienza in collaborazione con i colleghi del Dipartimento di Fisica di Sheffield; analizzeremo la composizione elementare della lavorazione del metallo e identificheremo le specie di elefanti che hanno prodotto gli anelli d'avorio.

"L'indagine multiforme del progetto che incorpora tecniche scientifiche all'avanguardia consentirà agli archeologi di Sheffield di porre e rispondere a domande significative sulle prime comunità anglosassoni nell'Inghilterra orientale".

Lo scavo sarà presentato su Digging for Britain su BBC4 alle 9:28 del 2018 novembre XNUMX.
La presentatrice professoressa Alice Roberts intervisterà il dottor Hugh Willmott in studio. Gli spettatori vedranno lo scavo svolgersi e ascolteranno gli entusiasmanti risultati di alcune delle nostre analisi preliminari.

Il Dipartimento di Archeologia dell'Università di Sheffield è uno dei dipartimenti di archeologia più rispettati in Europa, che offre ai suoi studenti l'accesso alle ultime innovazioni nel campo condotte in una comunità internazionale dinamica e vibrante.

X