L'Inghilterra storica promuove il patrimonio della classe operaia in Inghilterra

L'Inghilterra storica finanzia diversi progetti su storie non raccontate dell'Inghilterra della classe operaia.

Il patrimonio della classe operaia ottiene la punta corta del bastone nelle storie del patrimonio che raccontiamo oggi. Molti individui e comunità della classe operaia non sono rappresentati nelle narrazioni storiche. L'Inghilterra storica sta lavorando per aumentare la partecipazione del pubblico in tali comunità per mostrare il loro patrimonio. Hanno annunciato 57 sovvenzioni per promuovere storie non raccontate di comunità della classe operaia provenienti da tutta l'Inghilterra.

La maggior parte dei progetti sul patrimonio della classe operaia trova sovvenzioni sotto l'etichetta di patrimonio industriale o narrazioni sociali. La maggior parte di questi progetti applica l'approccio del "riutilizzo adattivo". Le sovvenzioni sottolineano il ripristino dei resti fisici dei siti industriali piuttosto che le storie e le storie di individui e comunità. Questo non dà sempre priorità agli interessi del patrimonio della classe operaia.

Oggi, tuttavia, sempre più sovvenzioni si stanno impegnando nella cura e nella raccolta di storie di individui e comunità della classe operaia. I fondi di queste sovvenzioni mirano a incoraggiare le comunità e le organizzazioni del patrimonio a promuovere gli individui locali e le loro realizzazioni piuttosto che il patrimonio tangibile come oggetti ed edifici. Le iniziative intraprese sono a basso budget e di base, ma coinvolgono la partecipazione attiva delle giovani generazioni. Così, consentendo loro di connettersi strettamente con la loro eredità.

L'Inghilterra storica emette 57 sovvenzioni a progetti guidati dalla comunità.

Una di queste organizzazioni di finanziamento coinvolte nella promozione di storie e storie locali è "Historic England". La storica Inghilterra ha annunciato nel febbraio del 2022 un nuovo programma chiamato 'Sovvenzioni per il patrimonio quotidiano: celebrare le storie della classe operaia'. Nell'ambito di questa impresa, le comunità erano libere di scegliere come mostrare il proprio patrimonio. Ad esempio, potrebbero organizzare tour a piedi autoguidati, progetti di artisti o formati digitali per condividere e promuovere le loro storie, purché il budget non superi le 10,000 sterline.

Dopo l'annuncio di questa impresa, Historic England ha ricevuto una risposta schiacciante di oltre 500 proposte creative e innovative. La storica Inghilterra ha deciso di assegnare un finanziamento totale di £ 774,000, stanziando da £ 6,000 a £ 25,000 per progetto. Credono che il patrimonio sia tutto e pongono l'accento sulla partecipazione pubblica e sui progetti guidati dalla comunità. L'obiettivo principale di questa impresa è raccontare storie non raccontate di persone provenienti da tutta l'Inghilterra.

Alcuni progetti interessanti che hanno ricevuto finanziamenti nell'ambito di questa impresa sono:

Mulino di via della buccia

Questo progetto ha ricevuto un finanziamento di £ 10,000. Questo progetto metterà in evidenza le storie di ex lavoratori di Peel Street Mill, un'ex fabbrica tessile a Heywood, Greater Manchester. Questo progetto è guidato da PossAbilities, un'impresa sociale che supporta 400 persone con difficoltà di apprendimento. Il progetto utilizza contenuti web, una pubblicazione, risorse didattiche per le scuole, film, animazioni e opere d'arte, un modello fisico del sito com'era e un percorso pedonale nel loro giardino del benessere locale per comunicare la storia del mulino e dei suoi comunità locale.

Staiths e io

Il progetto ha sede a Dunston, Gateshead e ha ricevuto un finanziamento di £ 7,000. Le scale sono iconiche strutture in legno costruite nel 1893 per far cadere più di 5.5 milioni di tonnellate di carbone da Durham nelle navi per il trasporto in tutto il mondo. Il progetto è guidato dal Dunston Community Centre, questo progetto coinvolgerà i giovani locali di età compresa tra 15 e 20 anni per celebrare gli Staiths. Il progetto utilizza film, musica, storyboard e immagini per raccontare la storia di Staiths e come hanno plasmato la vita della gente del posto.

Gli Staith a Dunston erano destinati al carico sulle navi. Immagine: wikipedia.com. Autore – Alasdair W. CC BY-SA 3.0

2Arti funky (2FA)

Il progetto utilizzerà una sovvenzione di £ 10,000 per esplorare 50 anni di vita notturna di Leicester. Il focus sarà su Music of Black Origin (MOBO), tra cui hip hop, soul, reggae e jazz, con 45 volontari che creano una mostra portatile di fotografia e aneddoti personali.

I disabili e l'officina di Ripon

Il progetto è guidato dal Rippon Museum Trust e ha ricevuto un finanziamento di £ 11,000. Svela storie di persone disabili che erano detenute o dipendenti della Ripon Workhouse dall'epoca vittoriana agli anni '1940.

Utilizzando documenti e raccolte d'archivio, un gruppo di persone con disabilità fisiche e di apprendimento all'interno della comunità di Ripon cercherà e produrrà risposte scritte e altre risposte creative per coinvolgere i visitatori in nuove storie, supportati da volontari curatoriali. Lavoreranno anche con un artista specializzato in co-cura per creare risposte artistiche. Il loro lavoro aiuterà a creare nuovi materiali interpretativi potenti e personali per l'esposizione permanente di Ripon Workhouse, integrando le storie delle persone disabili nel museo.

Stelle di Halifax

È un progetto intergenerazionale che mira a esplorare e celebrare in modo innovativo la cultura operaia dei club di boxe intorno ad Halifax. Registrerà le storie di combattenti più anziani e le palestre che erano una caratteristica importante dell'area. Guidato dalla confraternita di boxe e dai giovani, il progetto produrrà interviste di storia orale filmate e mappe di siti chiave, nonché una mostra e una serie di eventi. Il progetto ha ricevuto un finanziamento di £ 10,000.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

X