Un dipinto di Rembrandt dimenticato nel seminterrato di un museo di Oxford per 40 anni

Il dipinto verrà reinstallato nella galleria del museo.
Il dipinto verrà reinstallato nella galleria del museo. Immagine: Rembrandt Wikimedia CC0

Un dipinto una volta rifiutato come umile copia dell'opera del maestro olandese Rembrandt van Rijn potrebbe essere la cosa reale dopo tutto, ha annunciato il Museo Ashmolean a Oxford.

Una nuova ricerca scientifica lo ha scoperto Testa di un uomo barbuto quasi certamente fu dipinto nello studio del grande artista, forse dallo stesso Rembrandt.

Il dipinto, donato da un anonimo collezionista d'arte e commerciante britannico nel 1951, era stato precedentemente accettato come un autentico Rembrandt fino al Progetto di ricerca Rembrandt ha esaminato il lavoro nel 1981. L'ente di autenticazione ha stabilito che l'immagine era una semplice copia, forse nemmeno dipinta durante la vita dell'artista, e il museo ha esiliato il pannello di legno nel suo seminterrato.

Testa di un uomo barbuto farà il suo trionfante ritorno nelle gallerie come ultima aggiunta a "Young Rembrandt", la mostra di Ashmolean che traccia la carriera e lo sviluppo artistico iniziale dell'artista. An Van Camp, la curatrice dell'arte nordeuropea dell'Ashmolean, era stata curiosa del piccolo quadro caduto in disgrazia conservato nel museo da quando è entrata a far parte dell'istituto nel 2015. "È molto tipico di ciò che Rembrandt fa a Leida intorno al 1630", ha detto al Custode. "Fa questi piccoli studi sulla testa di vecchi con sguardi desolati, malinconici e pensierosi."

Continua a leggere Notizie di Art-Net.

Per saperne di più su Arte e manufatti.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

Donare