Estintori consegnati in Ucraina per proteggere le chiese di legno elencate

Lo sforzo internazionale assicura 440 estintori a nebbia d'acqua per proteggere tserkvas

Potelych-Tserkva della Discesa dello Spirito Santo in Ucraina. Immagine: Ільницький Віталій (Wikimedia) CC BY-SA 3.0

La Fondazione per la conservazione delle arti sacrali dell'Ucraina e il Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti (ICOMOS), in collaborazione con il World Monuments Fund (WMF), hanno consegnato 440 estintori a nebbia d'acqua per la protezione delle chiese storiche in legno in Ucraina. Il paese ne ospita più di 2,500 serkvcome, il numero più grande al mondo. Otto chiese storiche in legno sono incluse nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO di Tserkvas in legno della regione dei Carpazi in Polonia e Ucraina.

Le chiese di legno si trovano spesso in remote comunità rurali e sono particolarmente vulnerabili al fuoco, soprattutto in situazioni di conflitto estremo. Il progetto consentirà di proteggere fino a 200 chiese storiche in legno in Ucraina, nelle zone più pericolose, un progetto congiunto comunicato stampa ha dichiarato. Gli estintori a nebbia d'acqua sono adatti per gli interni delle chiese in legno poiché atomizzano l'acqua pressurizzata in una nebbia fine, che evapora, riducendo al minimo i potenziali danni alle fragili superfici verniciate, tessuti autentici, affreschi, icone e iconostasi e altri oggetti d'arte nella interno delle chiese.

Le chiese furono costruite con tronchi di legno orizzontali tra il XVI e il XIX secolo da comunità di fede ortodossa e greco-cattolica. Il serkva testimoniano una distinta tradizione edilizia radicata nel design ecclesiastico ortodosso intrecciato con elementi della tradizione locale e riferimenti simbolici alla cosmogonia delle loro comunità.

Interno del Potelych-Tserkva della Discesa dello Spirito Santo, Immagine: Mal e (Wikimedia) CC BY-SA 3.0

Sforzo internazionale

Nell'ambito di uno sforzo di supporto internazionale, gli estintori a nebbia d'acqua sono stati acquistati dalla Foundation to Preserve Ukraine's Sacral Arts e ICOMOS dal fornitore di sicurezza antincendio Safelincs nel Regno Unito, grazie al supporto dell'Ucraina Heritage Response Fund del World Monuments Fund. Safelincs ha inoltre fornito l'attrezzatura al di sotto del prezzo di costo, ha donato accessori e ha coperto i costi di trasporto attraverso l'Europa fino alla Polonia. Ciò ha consentito la consegna di un numero di estintori più significativo di quanto sarebbe stato altrimenti possibile.

Casse con estintori. Immagine: ICOMOS

Il Comitato polacco per i musei ucraini, attraverso il Museo dell'ascesa di Varsavia e l'Instytut Pawla Wlodkowica, ha supportato la logistica dei trasporti e fornito magazzini a Varsavia, in Polonia, e ha organizzato il trasporto successivo su camion a Leopoli, in Ucraina.

Gli estintori saranno distribuiti dal Centro per il salvataggio del patrimonio culturale dell'Ucraina con sede a Leopoli, dall'iniziativa di risposta alle emergenze del patrimonio con sede a Kiev e dall'ICOMOS Ucraina. Oltre alle chiese in legno iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, gli estintori saranno distribuiti ad altre chiese in legno in ordine di priorità, come determinato dai suddetti soggetti, in base al loro livello di rilevanza (internazionale, nazionale, regionale, ecc.) e minacce imminenti.

Le istruzioni e i consigli sul loro utilizzo sono stati preparati da professionisti del patrimonio su una piattaforma di crisi collaborativa internazionale istituita sotto l'egida dell'Institute of Conservation con sede nel Regno Unito. I testi sono stati ora tradotti in ucraino e saranno distribuiti con gli estintori e resi disponibili online. I partecipanti alla piattaforma hanno anche consigliato estintori adeguati durante il processo di approvvigionamento.