La Commissione cita la Spagna in tribunale per mancata protezione delle zone umide di Doñana

Doñana Wetlands, Spagna
Doñana Wetlands, Spagna Immagine: Wikimedia sconosciuto CC BY-SA 3.0

La Commissione europea deferisce la Spagna alla Corte di giustizia dell'UE per la mancata adozione di misure adeguate per proteggere i corpi idrici sotterranei che alimentano le zone umide di Doñana, come richiesto dalla legislazione dell'UE sulle acque della direttiva quadro sulle acque. La Spagna non sta inoltre adottando misure adeguate per prevenire il deterioramento degli habitat protetti in queste zone umide, in violazione della legislazione dell'UE sulla natura.

Le zone umide di Doñana sono tra le più grandi d'Europa con una grande diversità di ecosistemi. Ospitano una vasta gamma di fauna e flora, comprese specie in pericolo di estinzione, come l'aquila imperiale, la lince iberica e la tartaruga dalle cosce speronate. Grazie alla sua posizione strategica, Doñana fa anche parte della rotta migratoria di milioni di uccelli ogni anno. Questa biodiversità unica è protetta dalla Direttiva Habitat e dalla Direttiva Uccelli, poiché il Parco Nazionale di Doñana e l'area circostante contengono diverse aree con siti designati Natura 2000.

Leggi l'articolo completo Commissione europea.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

Donare