La casa degli innamorati di Pompei riaprirà 40 anni dopo i danni del terremoto

Un affresco romano di un banchetto alla Casa dei Casti Amanti.
Un affresco romano di un banchetto alla Casa dei Casti Amanti. Immagine: WolfgangRieger Wikimedia CC 0

Lo spettacolare progetto di restauro è destinato a far rivivere una delle più note attrazioni turistiche di Pompei, città sepolta nel 79 d.C. a causa dell'eruzione del vicino Vesuvio.

La Casa degli Innamorati (Casa dei Casti Amanti) prende il nome da un'iscrizione nella casa che diceva "Amantes, ut apes, vitam melitam exigunt (Gli amanti conducono, come le api, una vita dolce come il miele)." Fu scavato per la prima volta nel 1933 con una decorazione intricata spettacolare, quasi intatta.

La domus è stata chiusa ai visitatori dal 1980 a causa dei danni provocati dal terremoto e nel 2014 è stato avviato il progetto di restauro con l'obiettivo di salvaguardare la città antica.

"Pompei è una storia di rinascita e redenzione, un modello per l'intera Europa nella gestione dei fondi comunitari", ha detto in una nota Dario Franceschini, ministro per i beni e le attività culturali e il turismo.

Per saperne di più sulla casa e sul suo significato archeologico, accedere a CNN Viaggi.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

Donare