Il 9° Forum delle città informate invita i professionisti del patrimonio e della mobilità in un viaggio virtuale non convenzionale!

In che modo il patrimonio culturale e l'e-mobility possono essere il tema comune di una conferenza? Cosa unisce questi argomenti apparentemente molto diversi e come daranno forma alle nostre città in futuro?

Il Città informate iniziativa, che fa lavorare la ricerca per la sostenibilità locale, è un'iniziativa europea guidata da ICLEI – Enti Locali per la Sostenibilità. L'iniziativa mira a colmare il divario tra ricerca, policy-making e azione nello sviluppo sostenibile, a e per il livello locale. L'Informed Cities Forum (ICF) è una "non conferenza" consolidata che consente agli operatori urbani di imparare dal presente e pianificare in modo collaborativo il futuro negli spazi più insoliti. Quest'anno segnerà il primo Forum delle città informate completamente online; sperimentando con
spazi virtuali di co-creazione e networking digitale.

La nona edizione del Forum Città Informate si svolgerà online dal 26 al 28 ottobre 2021, con il titolo “Re-purpose. Ricaricare. Ripensare. Patrimonio ed e-mobility al bivio”. Sperimentando con strumenti e formati digitali interattivi, il 9th ​​Informed Cities Forum promette di non essere "solo un'altra conferenza online", ma invece uno spazio per un dialogo e uno scambio significativi. Questa edizione è co-ospitata dai progetti Horizon 2020 OpenHeritage ed Carica Verde, riunendo sognatori, pensatori e attori provenienti dai campi del riutilizzo adattivo del patrimonio culturale e della mobilità elettrica. Il forum sarà una discussione intersettoriale non convenzionale, che inviterà i partecipanti a guardare alla sostenibilità urbana da molte prospettive diverse.

In occasione del lancio delle iscrizioni al 9° Forum delle città informate, noi dell'European Heritage Tribune abbiamo selezionato le sessioni più rilevanti per gli appassionati del patrimonio, che includeranno relatori stimolanti e casi di studio in tutta Europa:

Nuovo Bauhaus europeo: riuso adattivo del patrimonio culturale
Il Nuovo Bauhaus europeo (NEB) mira a rendere i luoghi in cui viviamo più sostenibili, inclusivi e belli. In questo contesto, relatori e partecipanti discuteranno le domande che questo pone, come: Qual è il ruolo del riuso adattivo del patrimonio culturale in questo obiettivo? In che modo le diverse città stanno riutilizzando gli edifici storici per soddisfare le esigenze delle comunità locali? Questa sessione si concentra sul ruolo fondamentale del patrimonio culturale nel successo del movimento NEB, presentando
principi generali e interventi locali concreti.

Knowledge Cafe: cosa hanno imparato le comunità del patrimonio dalla pandemia?
La pandemia di COVID-19 ha radicalmente influenzato il modo in cui operano le comunità del patrimonio. Utilizzando uno spazio virtuale flessibile e formati interattivi, questa sessione porterà i partecipanti al tavolo nelle discussioni guidate da OpenHeritage Labs. Le discussioni di gruppo esploreranno le lezioni apprese in diversi contesti, tra cui: Rome Collaboratory (Italia), Sunderland High Street West (UK), Hof Prädiköw (DE), Praga Lab (PL), Pomáz-Nagykovácsi-puszta (HU) e Marquês de Abrantes (PT). Quadri di governance collaborativa, flussi di finanziamento diversificati e processi di coinvolgimento della comunità partecipativa stanno plasmando le realtà locali post-COVID in modi entusiasmanti!

Anno europeo delle ferrovie: riutilizzo delle infrastrutture di trasporto obsolete
In occasione del Anno europeo delle ferrovie, questa sessione esplora luoghi e casi in cui il patrimonio culturale incontra le infrastrutture di trasporto. In che modo le mutevoli culture della mobilità hanno plasmato il patrimonio urbano? Come possono le iniziative bottom up, gli interventi privati ​​o gli investimenti pubblici riqualificare stazioni ferroviarie, depositi o ferrovie obsolete? I partecipanti possono salire a bordo di uno dei vagoni digitali dell'Informed Cities Forum e scoprire diversi approcci al lavoro all'intersezione tra mobilità e patrimonio, comprese storie di successo e fallimenti.

Accessibilità del patrimonio culturale
La protezione e la promozione del patrimonio culturale è un imperativo per i diritti umani per qualsiasi città a prova di futuro. Il diritto di prendere parte alla vita culturale esprime il diritto che ognuno ha di poter accedere, partecipare e godere della cultura, del patrimonio culturale e delle espressioni culturali. Questa sessione esamina nuovi approcci all'accessibilità e all'inclusione significative, esplorando iniziative, tecnologie e politiche per superare la mobilità e le limitazioni di accesso al patrimonio culturale,
con particolare attenzione ai gruppi emarginati e ai giovani.

L'Informed Cities Forum offre la possibilità non solo di pensare al modo in cui ci muoviamo fisicamente all'interno delle nostre comunità, ma anche di immaginare come muoverci inoltrare con transizioni culturali verso la sostenibilità.

Assicurati il ​​tuo posto virtuale nel forum 9th Informed Cities completando il modulo di registrazione qui.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

Donare