Professionisti cercasi: il Marchio del Patrimonio Europeo cerca membri del panel

4 esperti volevano entrare a far parte della giuria di EHL

Il Palazzo della Pace a L'Aia è uno dei primi siti a ricevere il marchio del patrimonio europeo, nel 2013. Immagine: bloodua/Canva

L'azione per il marchio del patrimonio europeo sta cercando professionisti provenienti da una varietà di discipline che si uniscano al suo pool di esperti. Gli esperti del panel europeo sono responsabili dell'esecuzione della selezione a livello dell'Unione.

L'obiettivo di questo invito è quello di istituire un pool di esperti per il livello europeo del processo di selezione del marchio del patrimonio europeo. La Commissione europea selezionerà 4 esperti da questo pool e li nominerà membri del panel per un mandato di tre anni.

Il termine per la presentazione delle domande è l'5 febbraio 2023.

Criteri di selezione

La Commissione prenderà in considerazione quanto segue durante il processo di selezione

  • complementarietà delle competenze
  • una distribuzione geografica equilibrata
  • equilibrio tra i sessi

Il bando è aperto ai cittadini dell'Unione Europea. Non possono partecipare al presente bando i dipendenti pubblici ei rappresentanti delle istituzioni nazionali ed europee.

I candidati devono dimostrare attraverso il proprio CV e lettera di presentazione di soddisfare i seguenti criteri:

  • avere una laurea magistrale in scienze politiche, storia, scienze sociali, politica della memoria, beni culturali o simili
  • avere almeno 8 anni di esperienza lavorativa nel mondo accademico, nell'insegnamento, nella ricerca o in un campo simile
  • avere precedenti esperienze nella redazione di relazioni per l'UE o altre organizzazioni internazionali, governi o simili
  • avere eccellenti capacità orali e scritte in inglese
  • avere una conoscenza dei problemi del patrimonio culturale in Europa o delle politiche culturali europee è un vantaggio
  • essere disponibile a dedicare un congruo numero di giornate lavorative all'anno al lavoro del panel

Interessato? Scopri di più tramite il sito web della commissione ed compila qui la tua candidatura. La scadenza per le domande è il 5 febbraio 2023.

Processo di applicazione

I candidati devono presentare la domanda in inglese online.

I candidati sono inoltre invitati a presentare:

  • un CV in formato Europass che evidenzi come il suo profilo risponda ai criteri di selezione sopra indicati. Scopri di più e crea il tuo CV in formato Europass
  • una lettera di motivazione che spieghi perché il richiedente vorrebbe far parte del panel europeo e come potrebbe apportare valore aggiunto al lavoro del panel

Saranno prese in considerazione solo le candidature complete di modulo online, curriculum vitae e lettera di motivazione.

Ruolo e compiti degli esperti EHL

I ruoli e le mansioni sono descritti in dettaglio nell'art decisione legale che istituisce un'azione dell'Unione europea per il marchio del patrimonio europeo (decisione 1194/2011/UE del Parlamento europeo e del Consiglio).

A proposito di EHL

Il marchio del patrimonio europeo mette in evidenza i siti che hanno svolto un ruolo significativo nella storia, nella cultura e nello sviluppo dell'UE. L'obiettivo finale è rafforzare il senso di appartenenza delle persone all'UE e sostenere il dialogo interculturale.

Entro il 2022, la giuria europea ha assegnato il marchio del patrimonio europeo a 60 siti in 22 paesi. Questi siti portano avanti una definizione e un approccio al patrimonio culturale inclusivi, incentrati sulle persone e basati sui valori. Ogni sito dovrebbe sviluppare e svolgere attività che aumentino la consapevolezza del proprio ruolo nella storia e nella cultura dell'Europa e/o nella costruzione dell'UE.

Con l'attribuzione del marchio del patrimonio europeo, i siti del patrimonio selezionati entrano a far parte di una rete rinomata e prestigiosa che ha plasmato la storia dell'Europa. I siti del marchio del patrimonio europeo invitano i visitatori, in particolare i giovani, a scoprire tutti i tipi di patrimonio culturale da una prospettiva europea.

Il marchio del patrimonio europeo è diverso da altre iniziative nel campo del patrimonio culturale, come la lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, le convenzioni dell'UNESCO sul patrimonio culturale immateriale o gli itinerari culturali del Consiglio d'Europa. Questo perché antepone il valore simbolico del sito alla bellezza o alla qualità architettonica del sito. Il PAE pone inoltre l'accento sulle attività e sulla dimensione educativa, soprattutto per i giovani, sulla salvaguardia e la conservazione dei siti.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.

Donare