Siti del patrimonio in Europa
Siti del patrimonio in Europa. Immagine: Maria Valese

Future Making in the Anthropocene collega la ricerca con il processo decisionale nella conservazione del patrimonio

Future Making in the Anthropocene è un progetto giornalistico che si colloca nello spazio mentale tra patrimonio e design spaziale. Attraverso la ricerca sul futuro dei siti e dei paesaggi del patrimonio europeo, il progetto mira a svelare le condizioni dell'Antropocene - l'era degli esseri umani - al fine di immaginare un futuro più equilibrato per le città e i paesaggi europei.

I siti del patrimonio culturale e naturale devono attualmente affrontare molteplici questioni urgenti. L'urbanizzazione di grandi regioni europee ha portato a una maggiore prosperità, ma ha anche comportato un'enorme perdita di biodiversità e l'erosione dei siti del patrimonio culturale e dei paesaggi naturali. I professionisti stanno diventando sempre più consapevoli del divario tra il mondo ideale dei principi di conservazione e la realtà pratica e richiedono nuovi approcci e strumenti per affrontare nuove sfide. Il patrimonio può indubbiamente dare un contributo importante allo sviluppo e al cambiamento sostenibili, quando si tratta di questioni che la società deve affrontare nel prossimo futuro.

Future Making collega la ricerca nel campo della gestione del patrimonio e del paesaggio ai processi decisionali. Questi campi sono molto rilevanti per i professionisti che si occupano di (ri) progettazione di città e paesaggi, perché il patrimonio e il paesaggio offrono uno specchio attraverso il quale si possono immaginare diversi futuri possibili, aprendo la strada a interventi strategici. Gli iniziatori del progetto (Teun van den Ende e Azadeh Kermani) mirano quindi a trasferire la conoscenza accademica a un vasto pubblico e contribuire al dialogo con i professionisti coinvolti nella conservazione e (ri) progettazione delle città e dei paesaggi europei. Attraverso il progetto, accademici, professionisti e responsabili delle decisioni vengono riuniti e approfondimenti scientifici e dati vengono inseriti in una discussione più ampia.

Future Making consiste in una serie di articoli online ad accesso aperto che affrontano quattro questioni urgenti: cambiamento climatico, diversità culturale, turismo di massa e digitalizzazione. Il metodo consiste nel seguire e intervistare 30 giovani ricercatori nella loro ricerca di una base scientifica per possibili futuri e conservazione del patrimonio. I ricercatori sono iscritti a due programmi di ricerca: Heriland e  Terranova - che consistono in una collaborazione tra 40 università, ONG e aziende europee. La VU University Amsterdam è coordinatrice di entrambi i programmi. 

Ricercatori di Heriland e Terranova

Vuoi metterti in contatto? Sentiti libero di contattare gli iniziatori Teun van den Ende or Azadeh Kermani direttamente. Oppure rimani aggiornato tramite Twitter: @ Future4Heritage.

La European Heritage Tribune è orgogliosa di essere il media partner di Future Making in the Anthropocene. Dai un'occhiata ai partner e ai sostenitori della European Heritage Tribune qui.

Per ulteriori notizie su istruzione e ricerca, fare clic su qui. Oppure fai clic su uno dei tag di seguito.

X