Le Great Spa Towns of Europe celebrano la creazione di una nuova Associazione

Terme romane nella città di Bath, Regno Unito. Immagine: Consiglio del Somerset nord-orientale
Terme romane nella città di Bath, Regno Unito. Immagine: Consiglio del Somerset nord-orientale

Dopo l'iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 2021, le 11 grandi città termali d'Europa hanno ufficializzato la loro partnership. L'associazione Great Spa Towns of Europe è stata lanciata nell'aprile di quest'anno, dopo oltre un decennio di partnership non ufficiali. La nuova associazione senza fini di lucro è gestita da rappresentanti di ogni comune e gestirà d'ora in poi le terme storiche.

Il sindaco Margret Mergen di Baden-Baden, presidente del gruppo direttivo dei sindaci per le città termali, ha dichiarato: “È un grande piacere aver raggiunto il traguardo di oggi dopo così tanti anni di stretta collaborazione tra le nostre undici città termali, distribuite in sette città europee Paesi. Dopo aver ottenuto l'iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale, questa è una pietra miliare importante poiché la nostra organizzazione matura per affrontare le sfide della protezione, della presentazione e della gestione di questi luoghi di importanza globale".

Il 27 aprile si è riunito il gruppo direttivo dei sindaci. Immagine: grandi città termali d'Europa

Le città termali sono state molto popolari in tutta Europa dal 18th secolo, sebbene molti dei luoghi dell'elenco abbiano storie molto più lunghe, risalenti ai romani e precedenti. Baden-Baden è stata visitata da Caracalla quasi due millenni fa e da allora è stata una destinazione comune per i reali europei.

Paul Simons, Segretario generale del progetto ha aggiunto: "Con il raggiungimento dello status di Patrimonio dell'Umanità l'UNESCO ha chiarito in modo evidente che le Grandi Città termali d'Europa hanno una grande responsabilità nel proteggere il patrimonio termale d'Europa e promuoverne l'uso continuo per la salute e il benessere -essere di tutti, comprese le generazioni future”.

Le undici città termali possiedono importanti architetture, parchi, giardini e paesaggi che l'Associazione desidera mantenere ai più alti standard. In quanto attrazioni del patrimonio, sono centri per la cultura locale e continuano a fornire le tradizioni di benessere e svago per cui sono diventati famosi.

Le città:

Baden bei Wien (Austria)

Spa (Belgio)

Franzensbad; Karlovy Vary; Marianske Lazne (Repubblica Ceca)

Vichy (Francia)

Bad Ems; Baden-Baden; Bad Kissingen (Germania)

Montecatini Terme (Italia)

Città di Bath (Regno Unito)

Scopri di più al Sito web delle grandi terme d'Europa.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.