Blog ESACH | Descrizione dell'iniziativa a cura del caporedattore di ESACH Giacomo Martinis

Mi chiamo Giacomo Martinis e faccio parte del Comitato di coordinamento dell'Associazione degli studenti europei per i beni culturali (ESACH). In questo post troverai alcune informazioni sull'iniziativa che ha dato origine a questa serie di post del blog, toccando come è iniziato il progetto e come funziona per darti un'idea di come puoi partecipare e più in generale essere coinvolto in alcuni delle attività che proponiamo. 

Scritto da: Giacomo Martini.

Il progetto è un'iniziativa congiunta nata dalla partnership tra ESACH e l'European Heritage Tribune (EHT), realizzata con il patrocinio di Europa Nostra. Il nostro obiettivo è rafforzare la collaborazione tra studenti e primi professionisti impegnati nel campo del patrimonio culturale, fornendo loro una piattaforma di espressione che mira a potenziare le prospettive emergenti e diversificate che portano. 

Da ottobre 2020, organizziamo una serie di webinar intitolati ESACH Talks, che raccolgono brevi presentazioni su argomenti diversi mensilmente e affrontano i discorsi e le pratiche contemporanei più rilevanti per il nostro campo di interesse: il patrimonio culturale.

Colloqui ESACH!

ESACH è gestito da giovani volontari impegnati, raggruppati in diverse sezioni che corrispondono alle diverse iniziative dell'associazione, e la selezione delle presentazioni per gli ESACH Talks è fatta dal rispettivo gruppo in collaborazione con il team delle pubblicazioni. I potenziali relatori caricano un abstract di 300 parole in cui delineano il contenuto e l'inclinazione della loro presentazione e la selezione viene effettuata sulla base dell'aderenza all'argomento mensile e dell'originalità nell'approccio all'argomento specifico. 

L'evento è preceduto da proficui scambi tra i relatori selezionati e il team ESACH Talks, che aiuta a delineare le presentazioni, mentre, nel giorno del webinar stesso, questo è aperto da un key-note speaker con notevole esperienza nel tema generale . Le seguenti presentazioni consistono in una breve esposizione accompagnata da diapositive che è infine accompagnata da una sessione di domande e risposte per aprire opportunità di dibattito al pubblico. Come elemento conclusivo, i partecipanti si dividono in breakout room di dimensioni più ridotte, che forniscono il terreno per una conversazione più informale tra i relatori ei partecipanti sull'argomento discusso e su casi studio simili, massimizzando le opportunità di scambio sui principi del peer-to -apprendimento alla pari. 

Una presentazione agli ESACH Talks! Puoi guardare la registrazione degli eventi precedenti nel nostro Canale YouTube

Dopo l'evento, i presentatori hanno la possibilità di continuare l'esperienza con la produzione di un articolo dello stesso formato che trovate in questa pagina. Il dibattito sviluppato durante il webinar si integra poi nell'argomento dell'articolo e gli autori sviluppano ulteriormente il loro caso di studio in collaborazione con il comitato editoriale di ESACH. 

Il testo inviato passa quindi attraverso la revisione tra pari e alla fine viene modificato dall'editor-in-chief di EHT sotto forma di un post sul blog e condiviso attraverso i canali dei social media delle due organizzazioni per estendere ulteriormente le possibilità di scambio e testimoniare il ricco coinvolgimento delle generazioni emergenti nel campo dei beni culturali.

ESACH. Per maggiori informazioni visita esach.org

Ora dovresti avere tutti gli elementi per permetterti di unirti a noi in questo progetto e se vuoi saperne di più sul nostro lavoro, ti invitiamo a dare un'occhiata ai nostri siti web, al Canale YouTube ESACH come in questa stessa pagina e in profondità negli approcci colorati al patrimonio culturale dei nostri membri! In particolare, se desideri inviare un abstract per i prossimi ESACH Talks, ti invitiamo a fare riferimento al sezione eventi sul nostro sito web e resta coinvolto per questioni future che potrebbero essere rilevanti per il tuo lavoro e i tuoi interessi Non vediamo l'ora di sentire la tua voce!

Circa l'autore

Giacomo Martinis è un laureato in Storia dell'Architettura presso l'UCL e un architetto di conservazione di formazione franco-italiana. È particolarmente appassionato di teorie culturali della modernità e di come si relazionano alle concezioni e alle pratiche di conservazione del patrimonio costruito, specialmente quando si tratta di eredità interculturali e condivise.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.