Progetto del patrimonio comunitario 'MEMEX' aperto a nuovi partner in tutta Europa

Comunità e persone sottorappresentate: i progetti mirano a incoraggiare incontri e interazioni tra comunità che potrebbero essere a rischio di esclusione sociale

Il progetto MEMories and EXperiences MEMEX spera di accogliere nuovi utenti sulla sua piattaforma del patrimonio comunitario. Adottando un approccio basato su app, MEMEX è un ottimo modo per le persone e le comunità sottorappresentate di condividere il proprio patrimonio, con l'aiuto della tecnologia.

Aiutando le persone a condividere le loro narrazioni, MEMEX promuove la coesione sociale in modo collaborativo e guidato dal patrimonio. Fornisce accesso e interazione con il patrimonio culturale, sia materiale che immateriale. In questo modo, incoraggia gli incontri e le interazioni tra le comunità che potrebbero essere a rischio di esclusione sociale.

Approccio non esperto

Sebbene l'app MEMEX sia ora ancora un prototipo in fase di sviluppo, una volta completata dovrebbe funzionare sul telefono poiché è progettata specificamente per utenti non esperti. Per ora, solo gli utenti delle comunità specificamente mirate a Parigi, Lisbona e Barcellona possono creare storie, ma in futuro chiunque, da qualsiasi comunità, potrà creare e visualizzare storie sull'app. Questi possono essere ricordi personali legati a un luogo fisico. Le storie su un evento importante, ad esempio, possono essere inserite digitalmente nell'app e collegate al luogo esatto in cui sono accadute. Allo stesso modo, gli utenti possono collegare una storia a un luogo o a un oggetto.

Utilizzando la realtà aumentata (AR) come base per l'app per smartphone, qualsiasi utente può aggiungere digitalmente i propri ricordi a tutto ciò che vede nel proprio quartiere. Chiunque disponga di un'app può guardare attraverso l'AR e aggiungere immagini, video, registrazioni audio o semplicemente testo all'oggetto del patrimonio che sta guardando.

Comunità e persone sottorappresentate

Progetto Memex

Una parte vitale del progetto MEMEX è l'inclusione di persone che sono sottorappresentate nella storia del loro paese, regione o città. L'app consente loro di agire come curatori della loro storia e del patrimonio locale. Soprattutto per coloro che hanno un accesso e un'influenza molto limitati alle narrazioni istituzionalizzate, come i musei, MEMEX potrebbe rivelarsi una soluzione interessante. Collegando le storie delle comunità sottorappresentate al patrimonio culturale europeo preesistente, il progetto mette in evidenza la diversità della storia europea e consente a queste comunità di sfidare o contribuire alle narrazioni esistenti.

Le comunità e le persone coinvolte potranno collegare le loro esperienze e storie attraverso un cosiddetto “Grafico della conoscenza”. Questa rete si basa su algoritmi e intelligenza artificiale che collegano altri beni ed esperienze del patrimonio culturale nell'area. Pertanto, il Knowledge Graph è solo una visualizzazione della rete tra tutta la memoria e il patrimonio culturale di un territorio.

Gateway per l'inclusività

Fondamentalmente, MEMEX fornisce alle persone gli strumenti per modellare e curare la cultura del patrimonio della loro comunità. Offre loro una piattaforma per generare una rete personale e comunitaria delle loro memorie, piuttosto che fare affidamento sulle forme tradizionali di patrimonio come i musei, che devono ancora diventare (più) inclusive.

Le comunità che MEMEX spera di aiutare maggiormente sono le persone che di solito sono sottorappresentate o hanno poche opportunità di registrare le loro storie. Spesso queste comunità emarginate hanno avuto il loro patrimonio e le loro esperienze frammentate. Se le barriere alla formazione e alla cura del patrimonio sono troppo grandi, allora rischia di essere esclusivo.

Tuttavia, attraverso questa app facile da usare, il patrimonio può diventare diversificato e inclusivo. Riunendo ricordi condivisi, l'app consentirà alle persone di stabilire il patrimonio della loro comunità e mettere in evidenza come tutti sono interconnessi. La sua facilità d'uso significa che MEMEX può diventare un ottimo strumento per dare voce alle comunità che sono sottorappresentate negli spazi del patrimonio tradizionale, come i musei.

Attualmente, MEMEX sta conducendo progetti pilota in tre luoghi europei:

  • Barcelona - Spagna (Donne migranti e prospettiva di genere)
  • Parigi, Francia (Distretto XIX: Storytelling digitale con gli abitanti di un quartiere prioritario)
  • Lisbona – Portogallo (Letture valorizzate del patrimonio condiviso attraverso occhi emancipati)

Se sei interessato alla possibilità di aderire al progetto MEMEX o vuoi saperne di più su come potrebbe essere utile alla tua comunità, vai su memexproject.eu.