Il Museo Olimpico di Sarajevo riapre dopo essere stato distrutto durante la guerra in Bosnia

Cerimonia di riapertura del Museo Olimpico a Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina
Cerimonia di riapertura del Museo Olimpico a Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina. Immagine: Comitato olimpico europeo della Bosnia ed Erzegovina

L'8 ottobre 2020, il Museo Olimpico di Sarajevo è stato riaperto, quasi tre decenni dopo essere stato distrutto durante la guerra in Bosnia tra il 1992 e il 1995. Il museo, costruito come villa all'inizio del XX secolo, onora la memoria dell'inverno di Sarajevo del 20 Olimpiadi.

Durante la cerimonia di riapertura, il sindaco di Sarajevo, Abdulah Skaka, ha dichiarato: "All'inizio del nostro mandato, abbiamo detto chiaramente che avremmo ripristinato tutti i simboli distrutti e demoliti di questa città e, lentamente, il nostro sogno si sta avverando".

Fonte: Commissioni olimpiche europee.

Per ulteriori notizie dalla Bosnia ed Erzegovina, fare clic su qui. Oppure fai clic su uno dei tag di seguito.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese. I testi in altre lingue sono tradotti dall'intelligenza artificiale. Per cambiare lingua: vai al menu principale in alto.